• Mi chiamo Giulio Maria Tieghi, la mia passione nei confronti del  Irish Soft Coated Wheaten Terrier  è iniziata quasi venti anni fa con l’acquisto di una cucciola …

… la mia storia con i cani è comincia molto prima, tantissimi anni fa, praticamente quasi alla nascita. Ho sempre avuto la fortuna di un fantastico cane al mio fianco e sono sempre stati amici importanti. I miei genitori hanno sempre avuto dei cani. Non è sempre stata una unica razza quella che girava per casa,  i parenti da con cui a volte passavamo i fine settimana o con le estati in campagna coi nonni, ne apprezzavano delle più diverse razze. La mia passione per loro era praticamente inevitabile!  E con questi o meglio i loro cani ho vissuto momenti indimenticabili di gioia, felicità e libertà.

Quando ho “incontrato” occasionalmente questa razza dei Soft Coated Wheaten Terrier  la prima volta era il  1990 alla internazionale di Milano. Uno dei primi esemplari arrivati in Italia mi passò vicino.     E’ stato amor e a prima vista. Ho detto “lo voglio”.  Allora non lo conoscevo e non sapevo che da noi in Italia era una razza appena introdotta. Lo scoprii in seguito in quanto impiegai tempo a trovarne uno. Oggi rispetto allora si può registrare in Italia un incremento numerico e di popolarità di questa razza. 29 nell’ anno 1995 le registrazioni nel nei libri genealogici Enci, 43 nel 2012.

WP_20131012_11_06_23_Pro

Losterry Honey Pie

Ho impiegato quattro anni per acquisirne un esemplare. Grazie alla Signora Calza Pia dell’ allevamento Losterry di Ossona in provincia di Milano, che aveva allora incominciato ad allevarli. Il nome della cucciola era Losterry Honey Pie. Un cane unico nella sua bellezza, nella sua caratteristica indole e spessore caratteriale. Figlia del mitico e multi campione mondiale Danterri Wheaten Man About Town, un nome che ritroviamo ricorrente nei pedigree dei più importanti allevamenti non solo Europei.

Con Lady, questo era il semplice nome dato alla cucciola che ho incominciato ad entrare nel mondo delle esposizioni cinofile. Lady divenne presto campionessa italiana. Altri campioni ne sono seguiti,

La passione e il mio amore senza limiti nei confronti di questa razza, Di queste amiche e amici a quattro zampe mi ha catapultato in questa bellissima avventura dell’allevamento. Appena presentata l’occasione pensai di dedicare più tempo ai miei sofficini trasferendomi dalla caotica città di Milano nella verde campagna del piacentino

Un ringraziamento particolare va alla mia famiglia e in particolare a mio padre a cui affidai inizialmente Lady e senza il cui aiuto e incoraggiamento mai avrei potuto soddisfare questa passione. Era stato dura persuadere inizialmente il mio vecchio, di questa ulteriore new entry, ma una volta conosciuta Lady e il carattere della razza è stato amore ricambiato  

Negli anni seguenti il mio interesse per questa razza mi ha portato all’estero a vedere esposizioni dove la presenza di soggetti è numerosa. Con viaggi in Gran Bretagna, Irlanda e Stati Uniti. E proprio al più importante raduno Americano di Terrier, quello che si tiene ogni anno a ottobre organizzato a King of Prussia dal Montgomery Contry Kennel Club. nel 1997 incontrai casualmente la Signora Roberta Vesley allora allevatrice di alcuni parenti di Lady, autrice di uno dei primi volumi scritti su questa razza, Un must. Ne conservo gelosamente una copia con dedica a Honey Pie e a me. 

WP_20130926_17_32_56_Pro

Negli anni altri cuccioli sono entrati ad allargare la famiglia dove siamo innamorati di questa razza per la dolcezza che i nostri esemplari mostrano nei nostri confronti, per il senso protettivo che hanno e per la loro meravigliosa indole. E quando qualcuno mi ferma per strada e mi chiede: “Morde questo cane?”, non so cosa rispondere perché penso che a questi cani manchi solo la parola per esprimerci il bene e l’affetto che provano nei nostri confronti.

Ringrazio tutte le persone che mi hanno aiutato e che ancora mi stanno sorreggendo in questa passione di vita. Dunque un ringraziamento sincero a Pia Calza, storica e appassionata allevatrice della razza. Mia mentore .E a tutti coloro che nella loro professione o con piccoli gesti mi hanno nel passato (e nel futuro) supportato e sopportato …..  i nostri handler, le toilettatrice, gli organizzatori delle manifestazioni cinofile, i vicini di casa…..